Trova qualcosa e fallo meglio di chiunque altro...


martedì 24 marzo 2015

Sono ancor più soddisfatto



Un secondo maxi sconto Pasquale!!!

Consuntivo periodico della newsletter “Elettra”.
di Renato Di Lorenzo

In questa newsletter si danno suggerimenti che mirano a dare reali grosse soddisfazioni pur con uno stile fast di trading.
Come si mostra nella tabella che segue, anche usando una strategia buy & hold sull’azionario – che è la forma più tradizionale di operatività - le soddisfazioni possono essere cospicue, specie se si usano strumenti moderni come i CFD (rendimento lordo medio annuo in questo caso: +2861%).



Le istruzioni per abbonarsi alla newsletter sono riportate sul blog dell’autore Analytic Trading.
In occasione della Pasqua 2015 chi sottoscrive entro il 15 aprile può auto-praticarsi uno sconto del 25%, purché si tratti dell’abbonamento trimestrale.
Chi avesse già rinnovato l’abbonamento nel mese di marzo potrà usufruire del medesimo sconto al prossimo rinnovo, ricordandoci questa circostanza.
Il mio solito in bocca al lupo!
Renato Di Lorenzo


lunedì 23 marzo 2015

Sono abbastanza soddisfatto



Un maxi sconto Pasquale!!!

Consuntivo periodico della newsletter “Alla mia pensione ci penso io”.
di Renato Di Lorenzo

In questa newsletter si tratta della forma di investimento che mira a dare reali grosse soddisfazioni nel corso di alcuni anni, consigliata a chi non voglia subire lo stress del trading, rifacendosi alle ricette mitiche di Warren Buffett e Peter Lynch con la ricerca dell’altrettanto mitico titolo che decuplica. Tuttavia non è necessaro aspettare tempi così lunghi: anche su periodi di tempo più brevi, come si mostra nella tabella che segue, le soddisfazioni possono essere non proprio trascurabili, specie se si usano strumenti moderni come i CFD (rendimento lordo medio annuo in questo caso: +462%) o anche i futures su azioni.



Le istruzioni per abbonarsi alla newsletter sono riportate sul blog dell’autore Analytic Trading.
In occasione della Pasqua 2015 chi sottoscrive entro il 15 aprile può auto-praticarsi uno sconto del 25%, purché si tratti dell’abbonamento trimestrale.
Chi avesse già rinnovato l’abbonamento nel mese di marzo potrà usufruire del medesimo sconto al prossimo rinnovo, ricordandoci questa circostanza.
Il mio solito in bocca al lupo!
Renato Di Lorenzo


giovedì 19 marzo 2015

Previsione corretta

Il 13 febbraio 2015, anche nella versione light della mia newsletter (distribuita gratuitamente via e-mail), scrivevo a proposito del Ftse Mib future:
Si è formata una figura pennant e il target è la lunghezza del flag pole, ossia oltre 23.000… se tutto andrà come spesso va…


Figura 1 - Piataforma ProRealTime

Il 16 marzo il Ftse Mib future ha toccato un massimo di 23.015.
L’analisi tecnica classica, quella by visual inspection, quasi sempre (anche se – ovvio - non sempre) difficilmente delude.

venerdì 13 marzo 2015

I nostri free tips stanno andando bene



Il  rendimento base anno è intorno al 14% in USD e al 45% in EUR. Quello in USD tradotto in EUR è in realtà intorno al 26% grazie al crollo del cross EUR/USD.
I nostri free tips sono qui.


sabato 7 marzo 2015

Non fatevi beccare con i calzoni abbassati



I mercati è un bel pezzo che salgono anticipando la ripresa economica (non accade mai il contrario: che la ripresa economica venga prima del rialzo di Borsa) e prima o poi state certi che invertiranno la tendenza (anticipando un rallentamento economico che allora non si vedrà ancora nei dati), però fino a quel momento (che i grafici ci segnaleranno puntualmente) godetevi il rialzo ma proteggete i profitti - che certamente avrete fatto - mediante dei trailing stop. Non fate i bamba. Due timidi segnali premonitori di un rallentamento dei mercati ci sono già: il top dei prezzi dei Bund e una correzione (ancora modesta) sul Nasdaq.


Loro perdono; tu non perderai



Con le opzioni binarie si possono effettivamente investire – diciamo – 20 euro e guadagnarne 100 in poche ore o anche pochi minuti; ma oltre il 95% dei partecipanti perde soldi.
Perché?
Semplicemente perché non sa come fare a guadagnarli.
Nessuno glielo ha mai spiegato davvero.
Io invece queste ricette le spiego in un seminario il 14 marzo:
Fare trading non è come partecipare alla riffa per la beneficenza dei mutilatini: occorrono consapevolezza, professionalità… ottenute al prezzo di un singolo investimento in formazione, il più proficuo.
#IlSole24ORE #Radio24 #Corriere #Repubblica #Panorama #Espresso #TGLa7 #Forex #Borsa #Azioni #Futures #Opzioni #Commodities


Scaricato da Google Images

domenica 1 marzo 2015

Non c'è motivo al mondo che giustifichi una discrepanza tra paper trading e real trading

Ricevo via e-mail:
Grazie dell'invito (a un mio seminario, N.d.A.) ma l'esperienza mi ha insegnato che si riempie la "borsa" degli altri svuotando la mia.
Bene, semplicemente questo non è possibile.
Questo nostro amico evidentemente è reduce da una lunga serie di operazioni che gli hanno portato solo perdite, ma non c’è nessun motivo al mondo che giustifichi una discrepanza stabile tra i risultati ottenuti sulla carta e quelli ottenuti con denaro vero.
Il motivo delle perdite continuative può essere uno solo: il non aver applicato scrupolosamente i protocolli descritti nei miei libri e nelle mie dispense e soprattutto commentati a voce nelle riunioni mensili dei Caimani. Proprio i contest (le sfide) tra Caimani portano risultati normalmente a due cifre.

Tutti quei risultati sulla carta mimicano esattamente molte, moltissime operazioni reali e quindi sono reali. Come potrebbe essere diversamente? 

L'eroe invincibile - scaricata da Google Images
In quanto sopra non sto ovviamente parlando delle performance ottenute ottimizzando un sistema in backtest (che costituisce un intero capitolo a parte). Occorre invece riflettere che se, a ogni trade, uno gettasse la moneta, andrebbe in pari, salvo una percentualmente piccola perdita dovuta alla commissioni. Se quindi perde con continuità è perché non ha studiato abbastanza. Terzium non datur.